info@progettofamigliacagliari.it
Tel: +39 0707597101 Siamo sempre reperibili al cellulare+39 3273519106
I benefici dati dal riposare bene

Una ricerca pionieristica mostra, come il fattore di rischio genetico più noto per la malattia di Alzheimer causi segni nelle cellule del cervello umano.

Anche una notte di cattivo sonno causa pericolosi cambiamenti nel tuo cervello,

  • Durante il giorno, l’attività mentale fa sì che le cellule cerebrali rilasciano proteine beta-amiloide, che sono fondamentalmente sottoprodotti di scarto. Il sonno purifica il cervello umano da queste tossine.
  • L’accumulo di queste proteine è considerato un segno della malattia di Alzheimer .
  • Una notte di brutto sonno può causare l’accumulo di queste proteine nel cervello umano

Una delle cose più importanti che accade quando ci addormentiamo di notte è un processo di pulizia: il sonno aiuta a rimuovere le tossine dal cervello umano.

Una notte di privazione del sonno provoca l’accumulo di un tipo di proteina che è noto per creare la placca che circonda le cellule nervose associate all’Alzheimer nel cervello. Da un recente studio i risultati indicano quanto seria possa essere la deprivazione cronica del sonno nel tempo.

Mentre i ricercatori non conoscono la causa esatta della malattia di Alzheimer, hanno scoperto che il cervello delle persone con Alzheimer generalmente ha concentrazioni più elevate di proteine beta-amiloide.

Nel recente studio, le proteine beta-amiloide si sono accumulate nei partecipanti privi di sonno

Ciò indica che la mancanza di sonno potrebbe svolgere un ruolo indipendente dal rischio genetico.

Gli scienziati hanno scoperto che anche quella notte di cattivo sonno era sufficiente a far sì che il beta-amiloide si raccolga in alcune parti del cervello dove è noto che i biomarcatori del morbo di Alzheimer si mostrano. Ciò è accaduto in soggetti indipendentemente dalla loro età o sesso.

Non sorprende, i ricercatori hanno anche scoperto che la privazione del sonno mette di cattivo umore.

C’è altro da imparare qui su come esattamente l’accumulo di beta-amiloide potrebbe causare l’Alzheimer.

I ricercatori suggeriscono che migliorare il sonno potrebbe essere un buon modo per proteggere la funzione cerebrale e prevenire la condizione degenerativa del cervello.